Borgheziani (a new kind of U.F.O.)

Un’ormai vecchia canzone dei Bluvertigo con la voce di Morgan sussurrava oniricamente “è praticamente ovvio che esistano altre forme di vita” , oggi a due passi dalla fine del mondo è il sempreverde Borghezio a sostenere la tesi aliena. Il fuori onda di Medvedev che ha fatto il giro del mondo, enumera quasi come “uncountable” la presenza di alieni nella nostra società. Poi quando il galoppino russo inzia ad argomentare sulla reale esistenza di Babbo Natale, tutto sembra meno serio.

Ma non per Borghezio.

Pane per i denti dei complottisti, dei catastrofisti, degli amanti di Star Wars e di Incontri ravvicinati del terzo tipo. Anche l’attendibile Roberto Giacobbo, direttamente dagli studi di Voyager si sta muovendo per intervistarlo, ma spera di poter andare in onda col suo programma prima del 21/12/12, per ovvi motivi.
Adesso è arrivato il momento di mandare un messaggio oltre le stelle, o quanto meno a tutti gli alieni che leggono questo blog. Please, portateli con voi. In un post dove ho citato persone del mondo della politica e dello spettacolo, il più credibile appare proprio Babbo Natale, seguito a ruota da Morgan fatto di tutto. Il poliedrico artista sembra poter aver ragione sul fatto che è molto improbabile che non esistano altri mondi come il nostro nell’immenso universo, e che il caso e la fatalità siano le uniche matrici costitutive del tutto.
Tra Morgan funghettato (che cita i funghi anche nel testo della canzone) e un consapevole Borghezio mi sento comunque più vicino al primo. L’unica reale prova dell’esistenza degli ufo è proprio insita in Borghezio, presenza aliena dal pensiero ragionato. L’alieno verde esiste e non è ET.

borghezio-5

Annunci