F for Futurism (Muse)

Murati vivi, inscatolati. Ingabbiati nel silenzio nello stesso modo in cui il male ristagna nelle vene di chi succhia letteralmente la tua vita, anzi di chi ti scippa la vita che potresti avere.

Il futuro dell’ignoranza, il futuro dell’apatia. Il futuro dove non puoi provare dissenso, il futuro dove non si coltivano speranze e progetti. E dove tutto non dipende minimamente da te.

Senti l’apatia? Percepiscila, guardala, siila e… vedrai.

Un viaggio distopico attinente alla realtà, che ricalca passo per passo i versi di Futurism, b-side deiMuse, ormai vecchia di un decennio. Ma una canzone futurista è di per sé avanti, e oggi rileggendola dopo tanto tempo mi accorgo di quanto è e sarà attuale.

Un ansiolitico perenne deambula tra i nostri pensieri e li stordisce. Genera apatia e sfocia nell’ accontentarsi. Un silenzio somministrato e largamente accettato. Un silenzio che ci inchioda.

Annunci