S PER SALVAGUARDIA. PART2 [U MARI NON SI SPIRTUSA]

È sempre Greenpeace (eccovi gli articoli su GP link 1-link 2) a promuovere in Italia, una nuova campagna chiamata U mari non si spirtusapromossa da due testimonial d’eccezione: Ficarra e Picone. Ancora una volta scherzando i due comici affrontano un argomento serio. Molto serio. Perchè bucare il mare nostrum con le trivelle alla ricerca del petrolio non è roba da poco.

Sarebbe ora che i siciliani inizassero a mostrare in massa il dissenso verso i numerosi scempi legati al petrolio che hanno deturpato la bellezza e interrotto la santità delle nostre coste. Sono estremamente convinto che la salvaguardia del territorio e la possibiltà di sfruttare le a pieno regime le potenzialità del nostro mare e della nostra terra, possa portare molta più ricchezza, nonchè lavoro, di quanto non facciano i vari petrolchimici di Milazzo, Gela e Priolo, dove l’ambiente è malsano e l’aria è irrespirabile. “Diccillu o sinnucu”, firmando la petizione!

Annunci